Esicem Muratura 2.5 M5

MALTE IN MURATURA

Malta premiscelata idrofugata a base di cemento, calce, sabbie calcaree selezionate, additivi specifici per migliorarne la lavorabilità e adesione.
Conforme UNI ENI 998-2.

CARATTERISTICHE

Granulometria < 2,5 mm
La costanza del prodotto garantisce un’uniformità di prestazioni, buona lavorabilità ed economicità del lavoro, ottima adesione al supporto.

DESTINAZIONE

Interno/esterno

PREPARAZIONE DEL SUPPORTO

Blocchi in laterizio o mattoni devono essere esenti da polveri, efflorescenze, olii e cere. Inumidire sempre i blocchi e mattoni in laterizio.

PREPARAZIONE IMPASTO

Impastare con trapano a frusta, o betoniera o con impastatore da malte con il giusto quantitativo di acqua pulita (circa 4,5 litri per sacco da 25 kg).

APPLICAZIONE

Eseguire il montaggio della muratura dopo aver posizionato gli allineamenti e i piombi.

DATI TECNICI

Classe norma UNI ENI 998/2M5
Massa volumetrica della polvere1400 kg/m³
Massa volumetrica indurito1900 kg/m³
Massa volumetrica dry1800 kg/m³
Resis. Meccanica compress. (28gg)≥ 5,0N/mm²
Resist. maccanica flessione (28gg.)≥ 2,0N/mm²
Resistenza a taglio iniziale0,15 N/mm²
Reazione al fuoco classeA1
Assorbimento d’acqua>0,4 kg/(m².min0,5)
Permeabilità al vaporeµ 15/35
Conducibilità termicaλ 0,83 W/mK
Granulometria< 1,4 mm

CARATTERISTICHE DI MESSA IN OPERA

Acqua di impasto18%(±2)
Tempo di impasto in betoniera5 min
Tempo di impasto trapano3 min
Tempo vita impasto2 ore
Tempo di lavorabilità30 min
Spessore minimo10 mm
Gamma coloriGrigio

AVVERTENZE

Temperatura d’impiego +5°C ÷ +30°C. Non applicare su mattoni gelati o in fase di disgelo.

RESA

Consumo di 1.650 kg per m3 di malta bagnata

ATTREZZI

Betoniera, cazzuola,
impastatore meccanico.

RESA

Conservare nelle confezioni integre e al riparo dell’umidità per un periodo non superiore a 12 settimane.

CONSERVAZIONE

AVVERTIMENTI PER L’UTILIZZATORE
La sostanza concentrata può dare un effetto irritante sulla pelle. Vedi scheda di sicurezza.
Per lo smaltimento di eventuali rifiuti attenersi al D.Lgs. 7 febbraio 1997, n.22 e normativa collegata.
Il prodotto indurito può essere conferito in impianti di recupero per materiali da costruzione.
Smaltire secondo le disposizioni locali.

PRODOTTI